Archivio mensile:Marzo 2016

Le aziende sono pronte ad abbracciare il cambiamento?

cambiamento

Grande pressione sulle aziende, sfidate da un consumatore sempre connesso, spesso più “avanti” delle aziende stesse, che faticano invece ad abbracciare internamente il cambiamento. Le aziende stanno attraversando un momento di forti tensioni all’esterno e necessitano di organizzazioni adeguate all’interno, per affrontare con successo la concorrenza. I Mercati sono caratterizzati da grande cambiamento.

La Tecnologia ha abilitato nuove forme di comunicazione digitale, generando complessità, ha modificato le abitudini di fruizione dei media, ne ha stravolto i paradigmi (da broadcast a peer-to-peer). Si tratta di una situazione unica: fino a poco tempo fa erano i Marketers a creare i bisogni. Oggi ci ritroviamo in situazioni, in cui i Consumatori, sono più evoluti dei Marketers, che, rallentati da strutture aziendali rigide, non riescono a rispondere adeguatamente ad un consumatore così veloce nell’abbracciare il cambiamento e sempre più carico di aspettative. Mettere il Cliente al centro, significa anche questo: saperlo ascoltare e saper rispondere alle sue esigenze, oggi così fortemente evolute, rispetto a qualche tempo fa.

In caso contrario, si rischia di ritrovarsi infatti disconnessi dai propri Clienti, non in grado di offrire Brand experience all’altezza delle situazioni e peggio ancora, dei concorrenti. Cosa sta succedendo? Il Digitale ha impattato sullo scenario mediatico in cui operiamo, sulle abitudini di comportamento, sulle attitudini. Le aziende non sempre sono riuscite ad attivare quei processi di allineamento interno necessari a rendere omogenee, competenti e consapevoli tutte le aree dell’azienda stessa. La Digital Transformation, il percorso di cambiamento, deve essere un momento di riflessione interna e di processo, ma non può essere un processo standardizzato.

Il rischio per le aziende che non si attivano in questa direzione è inevitabile, la (dis)connessione dalla propria customer base.

Condividi questo contenuto...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print
Buffer this page
Buffer